Come capire il pianto del neonato

On 6 marzo 2015 by Mami e Papi Experience

pianto

Il pianto è uno dei pochi modi che il neonato ha per comunicare, è comprensibile quindi che … lo faccia spesso! Però può mettere a dura prova i neo genitori che spesso non capiscono quale sia il motivo.

Di certo ogni bambino piange in modo diverso e ha più tipi di lamento, sarà solo l’esperienza quotidiana dei genitori ad insegnare loro come interpretare i diversi pianti del bambino. Quindi non esistono regole che valgono per tutti. Ci sono però dei consigli che possiamo darvi.

Non si deve correre subito dal bambino terrorizzati ogni volta che piange. L’allarme deve scattare solo ed esclusivamente quando il pianto è improvviso e inconsueto, cioè palesemente diverso dai pianti che fa di solito. Negli altri casi è invece meglio aspettare un po’ e osservare per cercare di capire cosa c’è che non va: ad esempio se si tocca qualche parte del viso in particolare può esserci qualcosa che gli dà fastidio, oppure può provenire un rumore dall’esterno che gli crea ansia e vuole solo essere rassicurato…

Fino al primo anno di età non lesinate coccole e attenzioni perché il contatto e la vicinanza con la mamma sono fondamentali per il suo futuro equilibrio psico-fisico. Saper eseguire semplici tecniche di massaggio neonatale può essere utile per calmare il bambino durante le normali crisi di pianto. Per saperne di più iscriviti ai nostri corsi.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    c/o Bimbo Store di Cesena Centro Coming di Martorano - via Q. Bucci, 65 - Tel. 0547 1901567 - info@mamiepapi.it
    Powered by Promos Rimini - Privacy Policy